Jump to content
Moms playing video games illustration

Blog

Mamma se ne intende

Meredith Worrilow, Director, Global Business Marketing, Measurement, and Insights

Meredith Worrilow, Director, Global Business Marketing, Measurement, and Insights

August 31, 2020

"Le mamme non giocano ai videogiochi". O forse sì? L'idea che i videogiochi siano giocati e apprezzati solo dagli uomini è un comune idea scorretta quando si tratta di giocatori, alimentata in parte dallo stereotipo dei giocatori come giovani maschi che indossano cuffie che giocano nel seminterrato dei loro genitori.

Ma le mamme giocano eccome ai videogiochi. E soprattutto, amano giocare e vedono i videogiochi come una parte importante delle proprie vite. 

Storicamente, i giocatori donna, e soprattutto le mamme, sono sempre state ignorate dai discorsi sui videogiochi. I discorsi su donne e gaming si concentrano tipicamente sui dispositivi mobile. Questo comportamento, chiamato casual gaming, ha dato la sensazione che le donne non fossero vere "gamer". Le immagini nei media rafforzano l'idea che le mamme siano un particolare tipo di giocatore, di solito donne che giocano a giochi casual durante i tempi morti. In queste storie, giocare per loro è un passatempo, e certamente non venivano considerate parte della comunità di videogiocatori in senso ampio.

Le mamme dei giocatori non sono certamente una minoranza. La ricerca di Activision Blizzard Media ha rivelato che oltre due terzi delle mamme giocano ai videogiochi. Eppure di questo gruppo, solo il 48% delle mamme videogiocatrici si descrive effettivamente come gamer. 

La crescita dei giochi su mobile ha aumentato l'accessibilità del gioco per le donne, abbassando la barriera all'ingresso eliminando la necessità di acquistare hardware aggiuntivo per giocare e rendendo facile la scoperta di nuovi titoli. Oltre il 90% delle mamme gamer gioca ai giochi su mobile almeno una volta alla settimana e circa il 74% gioca ai giochi mobili ogni giorno.

Tuttavia, concentrarsi esclusivamente sui giochi per dispositivi mobili non racconta la storia completa, poiché le mamme dei giocatori non giocano solo su mobile. La maggior parte dei giocatori gioca su dispositivi mobile e almeno su un'altra piattaforma (console o PC). Ogni settimana trascorrono molte ore a giocare, tra cui grandi titoli Tripla A e MMORPG, e il 61% di queste mamme multipiattaforma si identifica come gamer.

Così come non esiste un solo esempio di "gamer", non esiste una "mamma gamer" tipica. Il segmento è costituito da un ricco caleidoscopio di donne con diverse motivazioni e preferenze per i giochi. Mentre alcune mamme, in particolare le mamme che giocano esclusivamente su mobile, vedono il gioco come un'attività per lo più solitaria da effettuare tramite il loro telefono, altre lo vedono come un'attività sociale che li aiuta a rimanere vicini alla famiglia e agli amici. Le mamme multipiattaforma sono collegate ad altri giocatori all'interno e all'esterno delle loro case.

Il potere d'acquisto delle mamme è stato a lungo riconosciuto dai brand, ma raggiungerle non è sempre stato semplice. Il gaming rappresenta un'opportunità unica per i marchi di attingere ai principali responsabili decisionali della famiglia quando sono altamente coinvolti, ricettivi alla pubblicità e con una mentalità positiva. Sempre più spesso, i brand stanno diventando consapevoli del valore del pubblico delle mamme gamer e dell'accessibilità per raggiungere e influenzare questo consumatore principale.

Scopri di più sul Whitepaper di Activision Blizzard Media: Mom's Got Game.

Metodologia di ricerca: Activision Blizzard Media, in collaborazione con l'agenzia di ricerca indipendente Alter Agents, ha condotto uno studio di ricerca quantitativa su donne di 25-54 anni che hanno almeno un figlio a casa di età inferiore ai 18 anni. Lo studio online ha esaminato 4.002 mamme gamer e 3.200 mamme non gamer, divise equamente tra Stati Uniti, Regno Unito, Francia e Germania. La metodologia, il questionario e l'analisi sono stati condotti da Alter Agents.

Condivisione dei dati

Registrati per ricevere notifiche sui prossimi aggiornamenti dei contenuti.

LE NOVITÀ E CONTENUTI PIÙ RECENTI

Vedi tutto

Meredith Worrilow

Meredith Worrilow

December 01, 2023

Player-Centric Pros: In-House Creative Agencies are Premium Partners for In-Game Advertising

Gaming has proven to be an incredible platform for premium audience engagement and immersive advertising.

Maggiori informazioni

James Curran

James Curran

November 21, 2023

Call of Duty: Mobile Player Profile

Call of Duty (COD) has been a trailblazer in the gaming industry since its inception in 2003. With regular releases and updates since, it has consistently dominated the market, making it a perennial favorite among dedicated gamers—so much so that our research shows 18% of all gamers are COD players.

Maggiori informazioni

November 06, 2023

IAB UK Gaming Upfronts 2023 Recap

In a future-focused exploration of the gaming industry, mentions of game IP and fandom stood out at the recent IAB UK Upfronts.

Maggiori informazioni

Vedi tutto

Pubblicizza con noi

Aumenta la visibilità del tuo brand con un advertising ad alte prestazioni.

Forti di un'esperienza pluridecennale e con un portfolio leggendario che include serie di videogiochi del calibro di Candy Crush™, Call of Duty®, World of Warcraft® e StarCraft®, permettiamo ai brand di raggiungere centinaia di milioni di utenti attivi in tutto il mondo.

Per informazioni, contatta
abm@activision.com

Passo 1 di 2

Iniziamo dalle basi...

Candy Crush Tiffi

Passo 2 di 2

Ora raccontaci un po' di te e dei tuoi interessi...

Spyro the Dragon

Il tuo messaggio è stato inviato.

TI CONTATTEREMO PRESTO!

Grazie per averci contattati. Controlla la posta in arrivo per ricevere importanti informazioni sui nostri prossimi passi.

Overwatch Starcraft

L'Accordo di licenza e servizi del software verrà aggiornato. Seguire questo link [https://www.activision.com/it/legal/ap-eula] per visualizzare le modifiche.