Jump to content
L'immagine del gamer sta cambiando

Blog

I gamer non sono chi tu credi che siano

Jan Bojko, Head of Market Research

Jan Bojko, Head of Market Research

November 04, 2020

Cos'è che rende gamer un gamer? 

È il numero di ore passate a giocare? Le piattaforme su cui giocano? Le loro motivazioni per giocare?

Oppure è il semplice fatto che giochino ai videogiochi?

I gamer sono uno dei gruppi di pubblico più fraintesi. Travolti da una nuvola di stereotipi e cliché obsoleti, la vera profondità e diversità di questo pubblico viene raramente compresa. E questa confusione su chi siano veramente i gamer è percepita sia da coloro che giocano sia da coloro che non lo fanno. 

Consideralo: abbiamo chiesto a oltre 20.000 persone che usufruiscono di videogiochi se si identificassero con la parola gamer. Meno della metà hanno detto di sì. Quindi, se i videogiocatori stessi non si definiscono gamer, è facile capire perché gli inserzionisti fatichino a comprendere chi sia effettivamente il loro pubblico.

Il gaming si è evoluto in modo significativo dalle sue radici arcade negli anni '70. Il progresso tecnologico significa che non è mai stato così facile giocare: gli smartphone ci consentono di avere una console di gioco in tasca mentre il gioco online non è mai stato così accessibile. Questa maggiore disponibilità ha avuto un ruolo chiave nell'evoluzione dei giocatori, ma la comprensione del pubblico dei giocatori non è stata al passo con il tasso di cambiamento. 

Gli studi sul pubblico dei videogiocatori sono spesso troppo semplificati, concentrandosi esclusivamente sulla piattaforma o sulle metriche demografiche e ignorando gli indicatori psicografici chiave come i driver motivazionali, gli attributi percettivi e l'accettabilità culturale. I videogiocatori vengono rappresentati come giocatori mobili o su console, casual o hardcore, sparatutto in prima persona o giocatori di puzzle game. Ma questo approccio significa che i giocatori sono spesso rappresentati come monodimensionali e perfettamente adattati a nozioni, preconcetti e stereotipi. 

In realtà, i giocatori possono trascorrere ore giocando sia a Candy Crush che a Call of Duty. Possono crogiolarsi nel senso delle offerte di gioco per i traguardi, godendosi anche la connessione sociale derivante dal giocare con gli amici. E possono correre ad acquistare i giochi appena uscito, rifiutando contemporaneamente di chiamarsi gamer.

Dalle oltre 20.000 persone che abbiamo intervistato, abbiamo identificato sei personaggi chiave che rappresentano la complessità e la diversità del pubblico dei videogiocatori. Queste personalità abbattono lo stereotipo dei giocatori come giovani maschi che giocano nel seminterrato a casa dei propri genitori. Sebbene questo pubblico esista, è lontano dall'essere la maggioranza dei tipi di giocatori identificati. Al contrario, abbiamo riscontrato un'intera gamma di giocatori che, pur essendo uniti dal divertimento e dalle divertenti offerte di gioco, hanno diverse motivazioni e hanno bisogno di stati che soddisfino le esigenze di gioco.

Il pubblico dei videogiocatori è più vasto, diversificato e con più sfumature di quanto molti pensano. I videogiocatori sono vari, e spesso incompresi. Stabilendo una conoscenza più approfondita delle diverse personalità dei giocatori che costituiscono questo pubblico globale, gli esperti di marketing possono individuare e interagire meglio con questi preziosi consumatori.

Per saperne di più sui sei tipi di gamer identificati dalla ricerca di Activision Blizzard Media, visita il sito Gallery of the Gamer.

Per saperne di più sull'identità dei gamer, ascolta il podcast Insight Tree di Activision Blizzard Media.

Condivisione dei dati

Registrati per ricevere notifiche sui prossimi aggiornamenti dei contenuti.

LE NOVITÀ E CONTENUTI PIÙ RECENTI

Vedi tutto

Meredith Worrilow

Meredith Worrilow

December 01, 2023

Player-Centric Pros: In-House Creative Agencies are Premium Partners for In-Game Advertising

Gaming has proven to be an incredible platform for premium audience engagement and immersive advertising.

Maggiori informazioni

James Curran

James Curran

November 21, 2023

Call of Duty: Mobile Player Profile

Call of Duty (COD) has been a trailblazer in the gaming industry since its inception in 2003. With regular releases and updates since, it has consistently dominated the market, making it a perennial favorite among dedicated gamers—so much so that our research shows 18% of all gamers are COD players.

Maggiori informazioni

November 06, 2023

IAB UK Gaming Upfronts 2023 Recap

In a future-focused exploration of the gaming industry, mentions of game IP and fandom stood out at the recent IAB UK Upfronts.

Maggiori informazioni

Vedi tutto

Pubblicizza con noi

Aumenta la visibilità del tuo brand con un advertising ad alte prestazioni.

Forti di un'esperienza pluridecennale e con un portfolio leggendario che include serie di videogiochi del calibro di Candy Crush™, Call of Duty®, World of Warcraft® e StarCraft®, permettiamo ai brand di raggiungere centinaia di milioni di utenti attivi in tutto il mondo.

Per informazioni, contatta
abm@activision.com

Passo 1 di 2

Iniziamo dalle basi...

Candy Crush Tiffi

Passo 2 di 2

Ora raccontaci un po' di te e dei tuoi interessi...

Spyro the Dragon

Il tuo messaggio è stato inviato.

TI CONTATTEREMO PRESTO!

Grazie per averci contattati. Controlla la posta in arrivo per ricevere importanti informazioni sui nostri prossimi passi.

Overwatch Starcraft

L'Accordo di licenza e servizi del software verrà aggiornato. Seguire questo link [https://www.activision.com/it/legal/ap-eula] per visualizzare le modifiche.