Jump to content
Deathwing - Heroes of the Storm

Blog

Videogiochi nel 2021: il vecchio è tornato nuovo

Jonathan Stringfield, VP Global Business Marketing, Measurement & Insights

Jonathan Stringfield, VP Global Business Marketing, Measurement & Insights

January 12, 2021

7 Minuti di lettura

Il 2020 verrà ricordato per molti motivi, ma uno dei fenomeni positivi e che indubbiamente continuerà nel 2021, è la crescita accelerata dei videogiochi. Che aspetto avrà nel 2021? Il filo conduttore di tutte le tendenze di gioco previste è un tono opportunamente smorzato attorno ad alcuni degli aspetti più vivaci del gioco e una rinascita o rinvigorimento di alcune delle «basi». Ciò crea l'ambiente perfetto per i professionisti del marketing ma n00b dei videogiochi (newbie, o novellino, qualcuno che non capisce le regole o le meccaniche di un gioco) per ambientarsi velocemente nel mondo videoludico.

 

I videogiochi invadono (di nuovo) e (ri) definiscono il salotto

Il natale 2020 è stato all'insegna dello shopping di console, quindi novembre e dicembre traboccavano di entusiasmo per i nuovi sistemi Xbox e Playstation (e per la caccia per trovarne uno in negozio). Il gaming è stato uno sfogo sempre più importante per l'intrattenimento nel 2020, in particolare perché i consumatori affamati di intrattenimento hanno trascorso più tempo del solito a casa e l'uscita delle console hanno contribuito a consolidare il posto dei videogiochi nel soggiorno. Il 2021 è il momento in cui queste console cammineranno davvero con le proprie gambe. 

Detto questo, la cosa più interessante delle ultime iterazioni di console è che le specifiche tecniche riguardo alle loro capacità grafiche non sono semplicemente marketing (sono abbastanza vecchio per ricordare Blast Processing di Sega), ma spingono in generale i confini della tecnologia di consumo. All'improvviso, il 4k non è abbastanza: una maggiore enfasi su funzionalità precedentemente stravaganti come HDR, frequenze di aggiornamento e la promessa di risoluzioni 8k stavano facendo sì che molti consumatori si chiedessero non solo se la loro console (nuova o vecchia) fosse adeguata per le loro esigenze di gioco, ma se la loro TV stessa (il centro stesso del loro ecosistema di intrattenimento) fosse adeguata per queste esperienze. Hai mai considerato quale spazio cromatico il tuo cavo HDMI è in grado di gestire?

Improvvisamente, i confini tra i giocatori su console di tutti i giorni e il precedentemente elitario gruppo di giocatori su PC stanno diventando sempre meno definiti poiché la potenza di questi due ecosistemi sta diventando più o meno paragonabile (per ora) e le specifiche diventano questione di pignolieria. L'influenza del gaming sulla tecnologia di consumo è innegabile e si estende sempre più a una rete più ampia di dispositivi all'interno dell'abitazione di un consumatore.

 

Il gaming su mobile continua a guadagnare consensi

Detto questo, la più grande storia di crescita nell'ecosistema di gioco non sono né le console né i PC: continua ad essere l'ambiente mobile. E anche se il gaming su mobile mette costantemente a disposizione un numero impressionante di ricavi, coinvolgimento, utenti, ecc., la vera storia che si sta affermando nel 2021 è come il mobile stia guadagnando legittimità come una piattaforma di gioco "reale". 

Mentre la presenza di franchise "triple-A" come Fortnite e Call of Duty ha alzato alcune sopracciglia e attirato l'attenzione sulle possibilità che i giochi per dispositivi mobile siano una piattaforma adatta a cose che vanno oltre puzzle o giochi di parole più accessibili, Genshin Impact ha conquistato il mondo videoludico come un'esperienza di gioco impressionante e coinvolgente alla pari (se non migliore) rispetto ai giochi comparabili su console più tradizionali. Nonostante ciò, è riuscito a raggiungere i 400 milioni di dollari nei primi due mesi dal lancio. 

Quando si considera anche l'aumento meteorico dei successi dei fenomeni culto su mobile o mobile-friendly come Among Us che supera i 200 milioni di download incassando quasi $40m per i creatori del gioco, ci troviamo sempre di più ad affrontare un mondo in cui i giochi per dispositivi mobile non sono solo onnipresenti in termini di numeri, ma anche di tempo dello schermo dominante in termini di coinvolgimento sia per i giocatori casual che per i veterani. Il risultato netto è che il gaming, in particolare su mobile in particolare in questo caso, avrà quasi certamente nicchie sempre più diverse e numerose praticamente per ogni consumatore nel 2021. 

 

Il momento della fenice per il social gaming 

L'1 gennaio 2021 ha visto la fine di uno dei giochi più famosi di tutti i tempi: Farmville. Volenti o nolenti, Farmville è stato una forza sempre presente nei primi anni di Facebook. Farmville sembrava far presagire una rivoluzione del "social gaming", in cui il gaming andrebbe di pari passo con le attività sociali online tramite piattaforme come Facebook. Certo, ora sappiamo meglio: le strategie impiegate per attirare la gente in questi giochi sono diventate così onerose e dirompenti che piattaforme come Facebook hanno quasi completamente tagliato le integrazioni profonde tra i giochi social e il loro social network. Sono sopravvissuti molti di questi giochi, ma non nella misura monolitica in cui venivano apprezzati prima (farmville ha avuto un picco di 30 milioni di utenti).

Tuttavia, come una fenice che risorge dalle ceneri, il social gaming sta tornando in auge. Questo certamente non indica un cambiamento nella posizione di Facebook né fa riferimento a un particolare gioco su Facebook o altri social network. Piuttosto, il gaming sta diventando un mezzo ancora più importante per connettersi e interagire con amici e familiari in modo significativo quando il contatto fisico diventa impossibile. 

Jackbox Games (una collezione di mini-giochi intrinsecamente social giocabili online) ha registrato un aumento della popolarità nel 2020, apparentemente cavalcando l'onda delle serate di gioco su Zoom o degli eventi di lavoro in cui Jackbox ha ricoperto un ruolo importante come meccanismo per divertirsi con gli amici, virtualmente. Il re dei MMORPG online e social, World of Warcraft, ha rilasciato la sua ultima espansione che è diventata rapidamente il più grande giorno di lancio per qualsiasi gioco per PC di sempre. Il carinissimo simulatore di villaggio Animal Crossing: New Horizons ha venduto 22,4 milioni di copie nel trimestre di lancio, creando così un ecosistema di "isole" individuali che gli amici possono esplorare virtualmente.

Non fraintendere, i giochi con elementi altamente social definiscono praticamente interi generi e spazi all'interno del gioco. Quello che stiamo vedendo qui non è un cambiamento drastico, quanto un'ondata di consumatori senza precedenti che sta capitalizzando uno dei più grandi superpoteri del gioco: la socializzazione senza fisicità. Dato che il 2021 sarà ancora molto definito dalle circostanze di una pandemia globale, questa ondata continuerà a essere presente nel corso dell'anno.

 

Il fenomeno Uncanny Valley e la realtà virtuale

Gli headset per la realtà virtuale hanno anche visto alcuni aggiornamenti tecnologici nel 2020, che sono stati epitomizzati dal rilascio dell'Oculus Quest 2. Nonostante le fantasiose speculazioni relative ai giochi in VR, nel 2021 non si registrerà un'impennata drammatica di queste piattaforme. La ragione è che la realtà virtuale si trova nella sua uncanny valley: l'avversione, in questo caso, non è un robot che finge di essere umano (cioè piuttosto realistico, ma non abbastanza umano da essere disinvolto nel processo), ma piuttosto un'esperienza di gioco omnicomprensiva, ma non abbastanza sfuggente e di alta qualità da essere profondamente coinvolgente. 

Il risultato è un'esperienza difficile da giustificare rispetto all'investimento iniziale. Mentre famosi franchise come Half Life hanno fatto il loro debutto in VR con Alyx lo scorso anno, siamo ancora a un lontani dall'adozione mainstream nel 2021. Anche se la tecnologia si sta avvicinando molto alla cima della collina di queste valle concettuale, gli esperti di marketing sono più attenti ai fondamentali di piattaforme più onnipresenti rispetto alla VR per ottenere un rendimento molto più elevato in termini di tempo e investimenti in questa fase del gioco. 

 

Cosa possono imparare gli esperti di marketing da questo?

Ci sono alcuni fili conduttori da scegliere qui:

  1. Il gaming continua a ingrandirsi, ma questo ritmo è accelerato nel 2020 e non mostra segnali di arresto nel 2021.
  2. Di conseguenza, il gaming sta diventando una parte più importante dell'ecosistema di intrattenimento di una gamma più ampia di consumatori.
  3. Il gaming non sta cavalcando l'onda dell'entusiasmo o sfruttando espedienti temporanei, e le migliori opportunità non giacciono al suo interno. 
  4. Le opportunità più grandi e in gran parte sottoutilizzate per i marketer rimangono in piattaforme fondamentali come il mobile.

Coinvolgere gli utenti con i videogiochi sta diventando sempre più onnipresente e le connessioni più profonde. L'opportunità presente nel 2021 è quella di scendere in campo e mettersi in gioco, poiché le esperienze per i consumatori non sono mai state migliori né i punti di contatto per i professionisti del marketing sono stati più numerosi.

Knowledge Share

Sign up to be notified of future content updates.

LE NOVITÀ E CONTENUTI PIÙ RECENTI

Guarda tutto

August 16, 2022

The Rise of Female Gamers and What It Means for the Ads Industry

While awareness of the diversity of gamers is increasing, there remains an opportunity to understand better the full depth of female gamers, including their behaviors, motivations, and habits.

leggi adesso

July 26, 2022

Discovering the Effectiveness of In-Game Advertising

Unlike traditional advertising, in-game advertising allows marketers to reach their audiences where they are most engaged and active, making it a more dynamic and flexible form of marketing.

leggi adesso

July 20, 2022

What Sets Gamers Apart From Everyone Else?

How gamers treat the games they love is how they often treat their real lives — with a level of dedication, passion, and a sense of community.

leggi adesso

Guarda tutto

Advertise With Us

Level up your brand awareness with high performance advertising.

With decades of experience and a legendary portfolio that includes iconic game franchises like Candy Crush™, Call of Duty®, World of Warcraft® and StarCraft®, we make it possible for brands to engage with hundreds of millions of active users all around the world.

For media inquiries, contact
abm@activision.com

Step 1 of 2

Let's start with the basics...

Crash Bandicoot

Step 2 of 2

Now, Tell us who you are and what you're interested in...

Spyro the Dragon

Your message has been sent.

WE’LL BE IN TOUCH!

Thanks for reaching out. A member of our Ad Experiences team will contact you soon.

Overwatch Starcraft

L'Accordo di licenza e servizi del software verrà aggiornato. Seguire questo link [https://www.activision.com/it/legal/ap-eula] per visualizzare le modifiche.